Chi siamo

stemma protezione civile gradoli

CHI SIAMO

Il Gruppo Comunale Volontari di Protezione Civile di Gradoli si è costituito nel 2004.
Il Gruppo nasce dall’aggregazione di semplici cittadini volenterosi, desiderosi di mettersi al servizio della collettività.
Attualmente il Gruppo conta circa 20 volontari effettivi, che mettono a disposizione di tutta la popolazione di Gradoli il proprio tempo libero, le proprie capacità ed attitudini professionali, per dare un servizio di sicurezza e la disponibilità in casi di emergenza.
Il Gruppo partecipa a pieno titolo al programma di protezione civile nazionale, offrendo la propri disponibilità alla Provincia, alla Regione, alla Prefettura ed al Dipartimento Nazionale di Protezione Civile in caso di emergenze, calamità e mobilitazioni sovra comunali.

Cosa facciamo
Nel territorio comunale, come in ogni altro comune d’Italia, il Sindaco è l’Autorità cui competono tutti i provvedimenti di Protezione Civile, ivi compresi quelli relativi alla preparazione all’emergenza, necessari ad assicurare i primi soccorsi nel caso si manifestino eventi calamitosi; è dunque il Comune che, per primo, deve mettere in atto il vero “Emergency Management”.

Previsione e prevenzione
Previsione e prevenzione sono i primi e più importanti compiti di cui la Protezione Civile si fa carico.
La Previsione consiste nell’identificazione dei rischi, nella determinazione delle cause dei fenomeni calamitosi e nell’individuazione delle aree territoriali soggette ad essere vulnerabili.
La Prevenzione è invece l’attività volta ad evitare o a ridurre al minimo la possibilità che si verifichino danni in conseguenza degli eventi calamitosi anzidetti.

Pianificazione
La pianificazione è l’attività tramite la quale gli esperti, sulla scorta degli studi e degli scenari valutati in fase di previsione, attuano dei modelli operativi d’intervento e stabiliscono i tipi di risorsa da utilizzare nell’emergenza, localizzando e censendo ognuna di queste sul territorio di competenza.

Gestione e superamento dell’emergenza
Nonostante il lavoro fatto per prevedere e prevenire gli eventi calamitosi, può capitare che, in particolari condizioni ambientali o politico-sociali, si verifichino comunque condizioni di crisi e di grave emergenza. E’ in queste condizioni che la “macchina di soccorso” della Protezione Civile si mette in moto
A Gradoli il primo soccorso, oltre che alle Istituzioni, fa capo anche al Gruppo Comunale Volontari di Protezione Civile, gruppo di volontari che operano alle dipendenze del Sindaco, per la gestione ed il superamento dell’emergenza.